LUNARIO - Ogni giorno le fasi della luna, ricerca di onomastici, nomi e santi, proverbi, ricorrenze e festività nel mondo, etimologia di parole desuete, ditelo con i fiori, recensioni e curiosità
Mercoledì, 19 Giugno 2019

agrumi
non vanno conservati in frigorifero perché il freddo può farli diventare amari.
I limoni possono essere tenuti in frigo nell'apposito cassetto per le verdure. I limoni tagliati possono essere conservati in frigo su un piattino in modo che la parte aperta sia a contatto con il piatto e un leggerissimo velo di sale o zucchero;


burro
il burro è facilmente deperibile, se non si fa largo uso di burro meglio comperare quello diviso in piccolissimi panetti monouso; comunque il burro aperto va conservato bene avvolto in pellicola, lontano dagli alimenti crudi e per pochi giorni;
il burro si conserva meglio in un barattolo scuro;


carne
la carne va riposta nella zona più fredda, protetta con un foglio di alluminio da cucina oppure carta oleata, su un piatto o un contenitore con i bordi per evitare colature di sangue;
la carne cruda deve essere tenuta lontano dagli alimenti cotti, dai formaggi e dai latticini;
la carne, ben protetta, non dovrebbe soggiornare in frigorifero per più di due giorni perché il frigo è comunque ricettacolo di funghi e batteri;


salsiccia
si mantiene più a lungo in frigorifero se la avvolgete in un panno bagnato con acqua salata, mettetela poi su un piatto o altro contenitore;


pesce
si conserva in frigo, in un contenitore profondo dotato di coperchio,
si conserverà più fresco se lo coprirete con qualche cubetto di ghiaccio (mettete i cubetti in un sacchetto, altrimenti sciogliendosi inonderanno il pesce di acqua);


uova
le uova possono essere conservate in frigorifero anche per un mese, meglio comunque attenersi alla data di scadenza indicata sulla confezione;

Il guscio dell'uovo è permeabile agli odori, non mettete quindi le uova vicino ad alimenti  dal forte odore o, al contrario, potete metterli vicino agli aromi che verranno utilizzati per la loro cottura prima della preparazione;


latte
il latte deve essere conservato ben chiuso, perché tende ad assorbire gli odori, meglio tenerlo in una bottiglia di vetro;
il latte fresco deve essere consumato entro la data di scadenza (anche se consumato il giorno dopo non fa danni, al massimo cambia sapore);
il latte a lunga conservazione una volta aperto va conservato in frigorifero e consumato in due o tre giorni;

yogurt
lo yogurt va conservato nella zona intermedia, non troppo fredda e più fredda di quella riservata alle verdure;
se lo yogurt non è sigillato va coperto accuratamente con pellicola perché facilmente alterabile e assorbe gli odori;

formaggi
i formaggi vanno conservati in appositi contenitori, avvolti in carta oleata (o cartaforno) o fogli di alluminio (in particolare i formaggi tipo grana o parmigiano reggiano), lontano da cibi che emanino forti odori;

per evitare che il formaggio ammuffisca  mettete nel contenitore qualche zolletta di zucchero o riso;

è consigliabile tirarli fuori dal frigorifero almeno mezz'ora prima di mangiarli (tirate fuori solo la quantità che consumerete), se troppo freddi perdono infatti parte del loro gusto;

salumi
i salumi vanno protetti con fogli di alluminio ben arrotolati ai bordi e riposti in contenitori ermetici o sacchetti per la congelazione ben chiusi;
anche i salumi come i formaggi vanno tirati fuori qualche tempo prima della consumazione;

verdure
le verdure vanno riposte nella parte meno fredda del frigorifero, meglio nei cassetti di cui solitamente il frigo è dotato proprio per questo;

la verdura non va lavata prima di essere riposta in frigo, ma va mondata (liberata dalle parti che verranno scartate) , se c'è della terra va pulita con uno spazzolino e  asciugata con carta assorbente, infatti la presenza di acqua la farebbe marcire prima;

va inoltre protetta con sacchetti, ma questi vanno bucherellati (magari con una di quelle macchinette per forare i fogli), infatti le verdure "respirano" e la condensa si trasforma in acqua che potrebbe farle marcire;

pomodori
non conservate i pomodori in frigorifero perché il freddo li deteriora e li rende "pastosi";

cipolle
conservare le cipolle tagliate dentro barattoli di vetro chiusi ermeticamente perché l'odore di cipolla si spande ed impregna qualsiasi cosa;

frutta
la frutta in frigo tende a perdere il suo sapore, se potete consumatela appena fresca (non fredda) e appena possibile, non fate grandi scorte;

non è consigliabile tenere in frigorifero, ma in luogo freddo:
banane
mele
pere
agrumi

cioccolato
il cioccolato va conservato in frigorifero in un apposito contenitore chiuso ermeticamente perché assorbe gli odori;
se in inverno non è necessario conservarlo in frigorifero, in estate diventa indispensabile, la stessa cosa vale per la crema di cioccolato e per i cioccolatini;
consiglio di tenere in frigo anche il cacao dolce;

sughi
i sughi possono essere conservati in frigorifero per due o tre giorni, chiusi ermeticamente in contenitori monodose (meglio se di vetro), non è infatti consigliabile conservare sughi per qualche giorno e attingere più volte ad un unico contenitore: ogni volta che il contenitore viene tolto dal frigo e aperto entra aria calda che favorisce la proliferazione di germi, la conservazione diventa allora pericolosa;

scatolame
non conservate in frigo i cibi in scatola dopo averli aperti, travasate il contenuto in contenitori di vetro chiusi ermeticamente e riponeteli nel frigorifero sulla porta o nella parte meno fredda; il cibo in scatola deve essere consumato a breve termine una volta aperto.

pane
il pane si conserva ottimamente in freezer: è uno degli alimenti le cui qualità restano praticamente inalterate anche dopo una lunga congelazione.
Per una buona conservazione il pane deve essere messo in sacchetti per la congelazione domestica ben chiusi.
Non è invece consigliabile conservare il pane in frigorifero perché una volta fuori diventa raffermo in meno tempo.

   SEGNALA LA PAGINA       STAMPA   

 
Calendario
Mese per mese
Lunaria
Rubriche


Italia
spazio
Realizzazione, Progetto grafico, Testi © Lunario.com 1998 - 2008 tutti i diritti riservati