LUNARIO - Ogni giorno le fasi della luna, ricerca di onomastici, nomi e santi, proverbi, ricorrenze e festivitÓ nel mondo, etimologia di parole desuete, ditelo con i fiori, recensioni e curiositÓ
Giovedý, 23 Novembre 2017

Intorno all' Anno Mille era ancora sconosciuto l'uso dei bottoni: gli abiti dei poveri si chiudevano con cordicelle o lacci, mentre i ricchi potevano permettersi di fissare i propri abiti con l'aiuto di ago, filo e qualche servo.

Fu nel Tardo Medioevo, intorno al 1300, che si cominciarono a vedere abiti chiusi con fermagli o pomelli. Quelli dei ricchi erano vere e proprie "gioie" che portavano incastonati gioielli o altri preziosi elementi decorativi.

Pian piano l'uso dei bottoni si diffuse, anche se gli abiti chiusi da cordicelle, di seta per i ricchi, di corda per i poveri, non sparý mai del tutto: ancora nell'immediato dopoguerra molti di quelli che le contadine si cucivano da sole erano chiusi in questo modo.

Anche il fissare in cima alla cordicella un pezzetto di legno o di osso sagomato da inserire nell'altra cordicella a forma di asola ci ricorda l'antico uso dei lacci al posto dei bottoni.

Comunque questo nuovo oggetto ebbe una fortuna che and˛ in crescendo fino a che, verso la fine del 1800 qualcuno non present˛ al mondo un nuovo modo di chiudere i vestiti: la cerniera lampo, ma solo dopo la prima guerra mondiale questa cominci˛ a presentarsi come una vera alternativa ai bottoni, anche se, fino ad ora, non Ŕ ancora riuscita a soppiantarli.

   SEGNALA LA PAGINA       STAMPA   

 
Calendario
Mese per mese
Lunaria
Rubriche


Italia
spazio
Realizzazione, Progetto grafico, Testi ę Lunario.com 1998 - 2008 tutti i diritti riservati