LUNARIO - Ogni giorno le fasi della luna, ricerca di onomastici, nomi e santi, proverbi, ricorrenze e festività nel mondo, etimologia di parole desuete, ditelo con i fiori, recensioni e curiosità
Sabato, 23 Settembre 2017

La lingua italiana deriva dal latino, è un vero peccato che ci sia chi sta cercando di farne una lingua, se non morta, morente introducendovi dei neologismi inglesi che già hanno una corrispondenza in italiano.


Adottare un neologismo straniero ha un senso, la lingua si evolve e guai se così non fosse, ma di solito è sensato adottare un neologismo straniero se nella propria lingua non esiste già un termine con una perfetta corrispondenza, quando non superiore, rispetto al nuovo termine adottato.


Un esempio è il mondo informatico: l'informatica è una scienza e un campo totalmente nuovo rispetto alle nostre radici linguistiche, è legittimo adottare in questo campo i termini originari, e originali, anche per una questione di praticità. Se l'informatica è legittimamente la scienza della diffusione e dell'analisi dell'informazione, legittimamente si vorrà avere massimo accesso a tale informazione, e siccome il mondo dell'informazione per eccellenza è oggi Internet e la lingua ufficiale di Internet è l'inglese, legittimamente si accettano neologismi universali (computer, Internet, Hard disk, software...sono termini usati in tutto il mondo).


Il mondo del diritto trova le sue radici nell'antichità, forse chi conia continuamente neologismi pseudo inglesi per concetti del diritto e della politica non sa che una gran parte dell'inglese noto come "legal English" è composto da parole di radice latina, ed è considerata una parte della lingua inglese d'elite. Questo non significa che sia una "lingua migliore", significa che comunque anche la lingua inglese riconosce ai termini del diritto radici latine: se Silicon Valley è la patria del computer, Roma è la patria del diritto e della politica, sarebbe bene non dimenticarlo.


Alcuni esempi di parole inglesi di radice latina (si tenga presente che questi sono termini considerati estremamente formali, quindi se ne consiglia l’uso solo in ambiti ristretti):


avvocato si traduce con “lawyer, ma anche con “advocate
“discorso” si traduce con  speech”, ma anche con “discourse
”falsa testimonianza” si traduce con “perjury” ma anche con “false testimony
il “tribunale” si traduce con “court” ma anche con “tribunal”


Dati questi pochi esempi mi sono sempre chiesta perchè i nostri politici peschino a piene mani nell’inglese per parlare un linguaggio che dovrebbe avere le radici più profonde proprio nella nostra lingua, nell’italiano?


Questa rubrica riporterà curiosità e stranezze della nostra lingua, o anche semplici, elementari regole che ogni tanto ci lasciano qualche dubbio...



 


  
  
  
  
  
  
  
  
  
   SEGNALA LA PAGINA       STAMPA   

 
Calendario
Mese per mese
Lunaria
Rubriche


Italia
spazio
Realizzazione, Progetto grafico, Testi © Lunario.com 1998 - 2008 tutti i diritti riservati