LUNARIO - Ogni giorno le fasi della luna, ricerca di onomastici, nomi e santi, proverbi, ricorrenze e festività nel mondo, etimologia di parole desuete, ditelo con i fiori, recensioni e curiosità
Martedì, 24 Ottobre 2017

La patata, che appartiene alla famiglia delle Solanacee,  ha rappresentato la base dell'alimentazione dell'America del Nord e dell'Australia per oltre 200 anni, mentre per gran parte dell'America Latina è alla base dell'alimentazione da oltre 2000 anni (in Bolivia e Perù viene coltivata da circa 7000 anni).

Non si sa ancora esattamente come questa pianta sia arrivata in Europa, si sa solo che deve essere arrivata dal Perù o da qualche altra parte dell'America del Sud dopo il 1500.

Furono le guerre napoleoniche a determinare il successo di questo tubero: la fame e la miseria costrinsero i contadini a volgere l'attenzione verso qualcosa che era altamente produttivo, facile da coltivare, resistente e molto nutriente: la patata appunto.

Tra il 1845 e il 1846 un parassita che distrusse i raccolti di patata in Irlanda costrinse l'intera popolazione, ridotta in rovina, ad una massiccia emigrazione verso gli Stati Uniti

La pianta della patata ha fiori bianchi o porpora simili a quelli dei pomodori, i tuberi hanno polpa bianca se cresciuti coperti dalla terra, hanno polpa verde se cresciuti allo scoperto, esposti al sole: anche se normalmente la polpa della patata cruda contiene sostanze tossiche, la polpa verde ne contiene una concentrazione più alta che non scompare completamente con la cottura, la parte verde va quindi tassativamente scartata prima della cottura.

Le patate possono essere consumate nei modi più diversi:
lessa: in insalata o in purè oppure semplicemente condita con sale
fritta: tagliata a rotelle sottili o nei classici bastoncini, può essere arricchita con l'aggiunta di uova per ottenerne una deliziosa frittata
arrosto: condite solo con sale, o accompagnate da poco pomodoro con cipolle e spezzatino.
Trasformata in fecola viene utilizzata per la preparazione di torte e dolci.
E' l'ingrediente principale di gnocchi, polpette, crocchette e della Vodka.

Le patate più adatte alla frittura sono quelle più compatte e povere di acqua (Russet, Bintje, Desirè).

Al momento dell'acquisto controllate che siano sode, prive di germogli e parti verdi.

Le patate anneriscono se non vengono cotte subito dopo essere state sbucciate, per evitare ciò basta metterle a mollo in acqua fredda dopo la sbucciatura, fino al momento della cottura.

Le patate vanno conservate al buio, i germogli contengono sostanze molto tossiche, vanno quindi accuratamente rimossi.

Le patate contengono potassio e vitamina C, il contenuto di calorie è scarso (quattro volte inferiore a quello del pane), in compenso le sue proteine sono di altissima qualità, simili a quelle dei più apprezzati cereali, contiene un'alta quantità di lisina uno degli aminoacidi essenziali (in genere assente nei cereali).

Come altre Solanacee possono aggravare l'artrite in alcuni soggetti.

Le cosiddette patate dolci non sono imparentate con le patate, esse appartengono infatti alla famiglia delle Convolvulacee.  Sono alla base dell'alimentazione di molte popolazioni asiatiche.
Contengono moltissimi carotenoidi,  abbondante vitamina C, calcio e potassio. Le patate dolci sono molto più nutrienti delle patate normali.

   SEGNALA LA PAGINA       STAMPA   

 
Calendario
Mese per mese
Lunaria
Rubriche


Italia
spazio
Realizzazione, Progetto grafico, Testi © Lunario.com 1998 - 2008 tutti i diritti riservati