LUNARIO - Ogni giorno le fasi della luna, ricerca di onomastici, nomi e santi, proverbi, ricorrenze e festività nel mondo, etimologia di parole desuete, ditelo con i fiori, recensioni e curiosità
Lunedì, 16 Settembre 2019

L'uso della famigerata colla cianoacrilica sta prendendo piede, data anche la sua effettiva efficacia. Qualche consiglio a proposito di questa compagna di mille sventure:

la colla cianoacrilica è ottima, insostituibile per attaccare certi materiali (come vetro o ceramica), ma evitate di riattaccare i manici delle tazzine o, comunque, di oggetti destinati a contenere liquidi caldi o sostanze pericolose, infatti dopo qualche tempo la colla si secca e l'oggetto potrebbe "cedere" facendo danni, non usatela mai per riattaccare contenitori per alimenti;

tenetela lontano dai bambini e dagli animali domestici, non usatela per "sistemare" il rametto di una pianta che si è spezzato;

se vi cade qualche goccia sulla pelle, lasciatela seccare senza toccarla, andrà via con una energica insaponata o, al massimo, sentirete un po' di fastidio fino a che il naturale ricambio della pelle l'avrà eliminata;

se siete riusciti ad attaccarvi insieme due dita o due lembi di pelle (dito e gamba, o altro) , sappiate che qualche goccia di solvente per le unghie o, caso limite, di diluente per vernici scioglie perfettamente la colla cianoacrilica;

se siete riusciti in un'impresa più difficile, come quella di attaccarvi una palpebra, non provate nemmeno a sciogliere la colla con il solvente (se siete veloci e attenti basta aprire la palpebra e tenerla aperta fino a che la colla è liquida, ma facendo attenzione che qualche goccia non entri nell'occhio), state calmi e rilassati, se vi innervosite la palpebra tenderà naturalmente a sforzarsi per aprirsi o si contrarrà come se dovesse impedire che qualche cosa entri nell'occhio: entrambi questi due stati sono da evitare. Bagnate un fazzoletto pulito con dell'acqua tiepida, appoggiatelo sull'occhio senza premere, in modo da impedire spasmodici movimenti dell'occhio stesso, rilassatevi più che potete (non è una cosa molto grave), chiedete a qualcuno di accompagnarvi al pronto soccorso, se siete soli chiamate la guardia medica, non fate la sciocchezza di tentare di guidare una macchina in queste condizioni, la vista con un occhio solo è "falsa", non è in grado di valutare esattamente le distanze. Comunque in ospedale di casi così ne vedono spessissimo e non è niente di tragico;

molto più grave il caso in cui ad "attaccarsi" siano bambini o animali: la cosa peggiore è perdere la calma, e né i bambini né gli animali restano calmi se li si incolla: evitare assolutamente di usare colla cianoacrilica in presenza di bambini e animali,  è l'unica cosa sensata da fare

   SEGNALA LA PAGINA       STAMPA   

 
Calendario
Mese per mese
Lunaria
Rubriche


Italia
spazio
Realizzazione, Progetto grafico, Testi © Lunario.com 1998 - 2008 tutti i diritti riservati